Benvenuti


Prima di proseguire, leggi attentamente la home page e le pagine inerenti la guida d'uso del servizio d-flight e la lista degli accorgimenti.

Utilizza la guida per l'accesso ai servizi d-flight! 


ENAC ed ENAV stanno lavorando ad una revisione  del portale D-Flight e degli inerenti processi relativi alla dichiarazione degli operatori non critici ed all’autorizzazione degli operatori critici, ai sensi del regolamento vigente, anche in linea con quanto definito nell’ambito della bozza di regolamento EASA, in corso di definizione, per l’impiego degli Unmanned Aerial Systems (UAS) e degli inerenti operatori UAS nelle categorie “Open” e “Specific”.

In tal senso, continuerà a sussistere il meccanismo di accreditamento (dichiarazione e autorizzazione ove richiesto) degli operatori SAPR presso ENAC, utilizzando le procedure previste da ENAC, ma non sarà più necessario  fornire le informazioni relative ai mezzi SAPR utilizzati.

Una volta accreditati, gli operatori SAPR, attraverso l’apposito servizio D-Flight, dovranno associare il proprio numero di registrazione ai propri SAPR, fornendo i dati richiesti, e richiedendo contestualmente il rilascio del QR code per ciascun SAPR che si intende utilizzare. Il QR code ottenuto andrà stampato e applicato sull’APR prima del suo impiego operativo.

I QR code rilasciati gratuitamente a titolo sperimentale fino alla data del 31 luglio 2018 non saranno più considerati validi. Tuttavia, consapevoli che il servizio presenta ancora alcune problematiche di funzionamento, è transitoriamente possibile adempiere al requisito ENAC di cul all’Art. 8.1. applicando, al proprio mezzo e alla stazione di terra, un’etichetta in cui si riportino succintamente i dati relativi alla dichiarazione/autorizzazione ricevuti da ENAC.

Prima di accedere ai nuovi servizi D-Flight, cliccando sul link "Servizi D-Flight" nel menù a sinistra, leggi con attenzione quanto segue

L’accesso al portale D-Flight è pubblico. Tuttavia, per poter gestire la propria flotta di droni è necessario registrarsi.Tutti gli utenti possono creare il proprio profilo su D-Flight, nel pieno rispetto della normativa sulla privacy. Per la generazione del QR code, è neccessario essere già in possesso del numero di riferimento della dichiarazione (per gli operatori non critici) o dell'autorizzazione (per gli operatori critici).  Eventuali credenziali di accesso al vecchio sito non sono più valide. Occorre registrarsi nuovamente fornendo solo poche informazioni.

Una volta registrati sul sito, gli operatori SAPR (non critici/critici) potranno procedere con la procedura di upgrade, fornendo il numero di riferimento ENAC. Una mail di conferma sarà inviata alla casella mail indicata all'atto della dichiarazione/autorizzazione ENAC. Per completare la procedura di upgrade, è necessario quindi assicurarsi di avere accesso a tale casella di mail. 

I numeri ENAC sono indicati nella prima colonna a sinistra delle tabelle disponibili ai seguenti indirizzi ENAC rispettivamente per:

 

Le operazioni dei droni e l’utilizzo dei servizi D-Flight per gli utenti che rientrano nel Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” sono soggetti al pagamento di tariffe.

La registrazione al portale è gratuita. Tuttavia, la fruizione di alcuni servizi dedicati agli operatori SAPR, ivi incluso il servizio di generazione dei QR code, sarà soggetto al versamento all’operatore D-Flight di un canone annuale di € 20 + IVA. Il pagamento del canone consente la pubblicazione ufficiale delle c.d. No Fly Zone da parte delle autorità competenti nonché lo sviluppo di servizi a beneficio di tutti gli operatori UAS, professionali e ricreativi, secondo un piano di rilascio che è anche allineato con il programma europeo U-Space.

Al rilascio del QR code corrisponde il pagamento di un corrispettivo una tantum per le attività di regolazione e sorveglianza di settore effettuata dall’ENAC. Tale importo è pari a € 5 per ciascun drone.Per ulteriori informazioni relative ai piani di rilascio e alle modalità di impiego dei servizi D-Flight, si faccia riferimento alle rilevanti sezioni pubbliche disponibili su detto sito.

Ci scusiamo per eventuali malfunzionamenti o imprecisioni, sulle quali stiamo lavorando. Se vuoi segnalarci eventuali inconvenienti o possibili miglioramenti, inviaci una mail a support@d-flight.it (vi invitiamo ad utilizzare un indirizzo di posta ordinario, non pec). Cercheremo di assisterti nel più breve tempo possibile.