La nostra Mission

mission

 

 

 

D-Flight persegue la realizzazione di servizio fortemente automatizzato, denominato UTM (acronimo di Unmanned Aerial Vehicle Traffic Management), integrato con i sistemi di localizzazione e geo-referenziazione.

 D-flight fornirà progressivamente le seguenti funzionalità principali.

  • Registrazione e identificazione: permette la registrazione del drone nella banca dati italiana e l'assegnazione di un codice univoco di identificazione.
  • Pianificazione: permette agli utenti di programmare in sicurezza le loro missioni in funzione e.g. delle informazioni geo-referenziali statiche e dinamiche, della verifica dei vincoli, delle occupazioni di spazio aereo, delle previsioni meteo in 4D. Il sistema supporta l'utente nel rispettare le norme di volo applicabili per il tipo di missione ed in funzione della zona interessata.
  • Monitoraggio: controlla in tempo reale tutti i droni cooperativi in volo, interagendo con gli utenti, attraverso l’invio di alert in caso di non conformità.
  • Auto-separazione: supporta gli utenti nel mantenimento della separazione tra i droni, con gli ostacoli fissi e mobili e del rispetto delle aree riservate (geo-fence) statiche e dinamiche.
  • Recording and Playback: fornisce agli utenti e alle autorità un archivio permanente di tutte le attività rilevanti, con possibilità di playback delle attività di volo.

 

D-Flight rappresenta il presupposto per la rimozione dei limiti normativi attualmente vigenti che impediscono il volo autonomo e «Beyond Line of Sight (BLOS)», è quindi il prodromo indispensabile per l’apertura di nuovi mercati di servizi basati sull’utilizzo intensivo dei droni (di piccole dimensioni).