Scenari standard

Le due successive tabelle rappresentano, in maniera schematica, i requisiti ed i limiti di ciascun "scenario standard" al momento pubblicato da ENAC (la lista degli scenari standard ufficialmente pubblicati da ENAC è disponibile al seguente link: https://www.enac.gov.it/la-normativa/normativa-enac/note-informative/ni-2017-007). L'impiego (professionale) dei SAPR entro detti limiti ed in conformità con i rispettivi requisiti è comunque considerato "operazione critica". Si faccia quindi riferimento pertanto all'Articolo 10 del regolamento ENAC, salvo le deroghe che in alcuni commi si applicano alle operazioni conformi agli scenari critici. Tra queste viene meno l'obbligo dell'operatore di svolgere un'analisi di rischio (comma 3) e di richiedere l'autorizzazione ad ENAC, essendo sufficiente una dichiarazione che attesti le capacità di adempiere agli obblighi del Regolamento, presentata secondo le modalità previste all'art. 9 del Rgolamento stesso.

Le operazioni devono essere condotte:

  • in accordo alle previsioni del manuale delle operazioni ed alle pertinenti istruzioni d’uso del costruttore,
  • da pilota in possesso delle appropriate qualificazioni,
  • in accordo alle regole di circolazione e utilizzo dello spazio aereo.

E’ responsabilità dell’operatore verificare l’esistenza di eventuali restrizioni di volo per le aree interessate dalle operazioni.

Codice

ENAC

Descrizione dello scenario

MTOW: M

Volo

Altezza Massima Diurna (m)

Altezza Massima Notturna (m)

Distanza Massima Diurna (m)

Distanza Massima Notturna (m)

S01

Aree urbane che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano indispensabili alle operazioni e addestrate allo scopo

M <=2Kg

VLOS

50

50

100

100

S02

Aree urbane che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano indispensabili alle operazioni e addestrate allo scopo

2kg < M <=4Kg

VLOS

50

50

100

100

S03

Aree urbane che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano indispensabili alle operazioni e addestrate allo scopo

4kg < M <=10Kg

VLOS

50

50

100

100

S04

Rilievi su cantieri in aree extraurbane e rilievi su infrastrutture lineari (e.g. autostrade, elettrodotti, ferrovie, gasdotti) che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano addestrate allo scopo

M <=4Kg

VLOS

150

50

500

100

S05

Rilievi su cantieri in aree extraurbane e rilievi su infrastrutture lineari (e.g. autostrade, elettrodotti, ferrovie, gasdotti) che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano addestrate allo scopo

4kg < M <=25Kg

VLOS

150

50

500

100

S06

Riprese televisive/cinematografiche di eventi in aree extraurbane che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano indispensabili alle operazioni e addestrate allo scopo

M <=4Kg

VLOS

150

50

500

100

S07

Riprese televisive/cinematografiche di eventi in aree extraurbane che non prevedono il sorvolo di persone nell’area delle operazioni a meno che non siano indispensabili alle operazioni e addestrate allo scopo

4kg < MTOW <=25Kg

VLOS

150

50

500

100

 

 

S01

S02

S03

S04

S05

S06

S07

Vmax (m/s)

5

5

5

5

5

5

5

Vwind (m/s)

3

3

3

5

5

5

5

Buffer Minimo (m)

30

50

N.A.

30

N.A.

20

N.A.

Buffer Minimo con geofence (m)

15

25

50

15

50

N.A.

20

Buffer minimo con cavo (m)

5

5

5

5

5

5

5

Funzione di recovery

Attiva

Attiva

Attiva

Attiva

Attiva

Attiva

Attiva

sistema di terminazione del volo*

Opzionale

Si

Si

Opzionale

Si

Opzionale

Si

sistema di comando e controllo dotato di funzionalità geofencing

Opzionale

Opzionale

Attiva

Opzionale

Attiva

Opzionale

Attiva

Luci di riconoscimento dell’APR **

Si

Si

Si

Si

Si

Si

Si

*il sistema di terminazione del volo negli scenari S03, S05 e S07 deve essere di tipo indipendente e dissimile

**anteriore/destra verde, anteriore/sinistra rossa e posteriore bianca nel caso di VLOS notturno